venerdì 17 ottobre 2014

Insegnanti a scuola di Scratch

Oggi ospitiamo Riccardo Bonomi, che ci racconta un'interessante esperienza di TeacherDojo nella sua scuola.

Ciao a tutti, voglio raccontarvi l'esperienza di Scratch nella mia scuola, l'Istituto Comprensivo di Siziano. Sono un mentor del Coderdojo di Pavia grazie alla partecipazione di mio figlio Stefano, ho così conosciuto un nuovo modo di apprendere di tipo collaborativo.

Essendo un insegnante ho pensato che sarebbe stato bellissimo poter fare entrare il coding nella scuola. L'occasione si è presentata con Expo 2015. Alle scuole è stato proposto un concorso per la realizzazione di un prodotto multimediale, open source, esportabile e utilizzabile con qualsiasi supporto. Quale modalità migliore di Scratch?


Abbiamo quindi proposto il nostro progetto tramite un video introduttivo che presentava il lavoro che avremmo fatto: un videogioco con come filo conduttore i temi di Expo: cibo sostenibile e mondo equo.
Ma lavorare in rete è sempre più bello e quindi ci siamo accordati con altre 5 scuole per un lavoro comune.

I docenti non conoscevano il programma e così ho fatto loro una formazione per insegnare come proporre l'attività ai ragazzi. A fine ottobre partirà il lavoro con gli alunni secondo le modalità del CoderDojo.

Quando ho raccontato a Laura Brandolini cosa stavamo facendo ha esclamato: “Ma avete organizzato un TeacherDojo!”
Che sia l'inizio di una nuova attività?
Vi terrò aggiornati sull'andamento dei lavori. Grazie CoderDojo Pavia!

1 commento:

Calogero Bonasia ha detto...

molto molto interessante, mi piacerebbe capire come "esportare" questa esperienza anche presso la scuola del paese dove vivo attualmente