domenica 21 ottobre 2012

comPVter kids: trenini, Raspberry e stampa 3D

Lo scorso venerdì si sono riuniti i più giovani membri del nostro gruppo.

La serata, come sempre, è stata divertente ed animata.
I bambini, tutti ormai abituati all'ambiente ed alla delicatezza degli oggetti conservati in sede, si sono dimostrati molto educati e rispettosi, mantenendo contemporaneamente intatta la loro spontanea vivacità ed il travolgente entusiasmo.

Eccoli vicini al plastico ferroviario, una semplice ma esauriente spiegazione del nostro progetto di automazione ha stimolato  più grandi ed incuriosito i piccoli. Poi siamo passati alla Raspberry Pi, che da pochi giorni fa bella mostra di sé connessa ad un grande monitor da 21" (presto sarà oggetto di un post dedicato).

In chiusura abbiamo presentato a loro la Ultimaker, il mitico Yoda ha acceso nei loro occhi  una luce particolare, lasciandoli liberi di fantasticare sulle infinite potenzialità di questa stana stampante di legno, in grado di rendere reali i modelli 3D visibili a monitor.

E' stato incredibile per loro, ...e per i genitori, rendersi conto di come il software Cura possa, in automatico, calcolare i sostegni necessari alla stampa di un oggetto così complesso:

Le orecchie ed il mento infatti sono parti a sbalzo che sarebbe impossibile costruire altrimenti.

Il tutto è stato allietato da una squisita torta allo yogurt di agrumi, infarcita da crema pasticcera :-)

2 commenti:

Roberto Buratti ha detto...

Sono stato ieri al LinuxDay a Vigevano e sono venuto a conoscenza della vostra associazione (parlando con uno dei relatori). Sono un'appassionato di elettronica / meccanica / DiY e volevo sapere se fosse possibile partecipare ad una delle vostre riunioni del giovedì sera.

Saluti, Roberto

mailto: info@bubz.it / bubz@libero.it

comPVter ha detto...

Bravo !
Ti aspettiamo, così ci divertiamo assieme con la Ultimaker e qualche vecchia gloria informatica.